to Top Page
Hot Web Guide
GUESTBOOK (Libro degli ospiti)
Consiglia il Sito ad un amico
BOOKMARK (Aggiungi ai Preferiti)
-
... / Guida Javascript / Variabili e Costanti

Le Variabili in Javascript

   Le variabili, in tutti i linguaggi di programmazione, sono un insieme di dati modificabili situati in una porzione di memoria (del client), destinata a contenere dei dati necessari per l'esecuzione di un programma, quindi sono aree di memoria riservate dal programmatore per l'archiviazione di dati. Possiamo pensare ad esse come dei contenitori in cui vengono immessi dei valori, dove sarà poi possibile recuperarli, modificarli o eliminarli. In Javascript le variabili vengono dichiarate facendo precedere il loro nome dalla parola chiave var:


var nomeVariabile
nomeVariabile = "valore";
oppure assegnare il valore alla variabile all'atto della dichiarazione:
var nomeVariabile = "valore";

...quindi se scriviamo var x=10 abbiamo associato il valore 10 alla variabile di nome x.

Tale dichiarazione (var) non è obbligatoria (per la breve vita di queste veriabili è inutile risparmiare memoria) e può comparire in una qualsiasi posizione all'interno di un programma. Comunque se si vuole mantenere ordine tra le variabili, conviene dichiararle e se dichiarate nella funzione si definiscono variabili locali, mentre all'inizio del blocco di codice sono definite variabili globali ( e le stesse possono essere utilizzate da più funzioni).

Esempio:

/* Variabile locale */

function avviso() {
  var miaVariabile = "Ciao";
  alert(miaVariabile);
}


/* Variabile globale */

var miaVariabile = "Ciao";

function avviso() {
  alert(miaVariabile);
}

function saluto() {
  alert(miaVariabile);
}

La dichiarazione var su più variabili non và ripetuta per ognuna di esse, ma occorre separare i nomi delle variabili con una virgola.
Esempio:
var x, y, z

Anche se la dichiarazione var non è obbligatoria è da precisare che con Javascript 1.8.5 è stata introdotta l'espressione "use strict" da poter essere inserita all'inizio del codice o all'inizio di una funzione (tale dichiarazione non ha alcun effetto sui browser più obsoleti) che ci obbliga a dichiarare tutte le variabili, altrimenti produrrà un errore.

Note importanti per l'assegnazione di un Valore ad un Variabile sono:

  • Javascript è case-sensitive (lettere maiuscolo e minuscolo fanno differenza)
  • Non può essere uguale a parole chiavi dello script
  • Se di tipo stringa deve essere racchiuso tra i doppi apici ("valoreVariabile") o apici singoli ('valoreVariabile'), omessi se numerico (intero o decimale), Null o booleano (true/false)
  • Non può contenere caratteri speciali, ma può però contenere l'underscore (_) ed il simbolo del dollaro ($). Esempio: "'_box123" è corretto, ma "123_var" non è corretto.
Se il valore della variabile è di tipo stringa e al suo interno sono presenti apici singoli o doppi, si fà uso del "backslash".
Esempio:
var str1 = 'Un animale domestico: l\'anatra';
var str2 = "Sono le 8: \"Buon Giorno\"";

La variabile di tipo stringa può contenere anche 0 caratteri ma dev'essere comunque delimitato dagli apici.

Stringhe di caratteri: "questa è una stringa" oppure 'anche questa è una stringa'
Stringhe vuote: "" oppure ''
Stringhe che contengono uno spazio: " " oppure ' '

...quindi per ottenere dei caratteri speciali che sono usati nel linguaggio per scopi precisi o delle funzioni disponibili solo attraverso dei tasti, in JavaScript come già detto sopra è possibile anteporre una barra rovesciata \ (backslash) davanti a uno dei cosiddetti "codici di escape".

\b  un backspace
\f  un comando di avanzamento
\n  una nuova riga
\r  un ritorno a capo
\t  una tabulazione
\\  una barra rovesciata
\'  un apice singolo
\"  un apice doppio


Le Costanti

Una costante è una variabile che ha lo stesso valore in tutta l'esecuzuione di uno script. A differenza delle variabili, le costanti sono dei dei valori non modificabili, accessibili in sola lettura che non possono cambiare durante l'esecuzione dello script; una costante ha dei valori fissi (costanti appunto).
Le costanti possono essere: interi, valori booleani e stringhe. Gli interi possono essere decimali, esadecimali od ottali (es., 36, 0xfff, -45 e cosi' via). I valori booleani possono essere: 'true' o 'false'. Le stringhe sono zero o più caratteri racchiusi da doppi apici ("") o singoli apici('') (es., "sole", "2casa$", '/Dssbbccddaa.23-4' e cosi' via).
Una costante si dichiara con la keyword const.

Esempio:
const NOMECOSTANTE = "pippo";

NOTA: L'uso delle costanti non è da considerarsi universalmente supportato ed è pertanto sconsigliato.


Come ritieni i contenuti del Sito Web ?
... dai il tuo giudizio!
Giudizio Utenti: 4,3 (Eccellente)
200 voti
Eccellente 38,1% (77)
Buono 56,9% (115)
Sufficente 3,5% (7)
Mediocre 0,5% (1)
Scarso 1% (2)